PORTALE   FORUM   FAQ  
Iscriviti  Login
Indice Multimedia Musica e radio

2 Febbraio 1976: esce A Trick Of The Tail ( Genesis )

Dischi, artisti, concerti, emittenti e programmi radio...

2 Febbraio 1976: esce A Trick Of The Tail ( Genesis )

Messaggioda Betelgeuse » mar 2 feb 2016, 23:08

Il 2 Febbraio 1976, esattamente 40 anni fa, esce dunque " A Trick Of The Tail ", il nuovo album dei Genesis, a 15 mesi dal precedente " The Lamb Lies Down On Broadway ".
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

La novità più clamorosa e roboante è determinata dalla presenza al canto di Phil Collins, che mantiene, comunque, la carica di batterista, almeno per quanto riguarda le composizioni in studio.
Peter Gabriel aveva, infatti, abbandonato la band ufficialmente nell'Agosto 1975, annunciandolo con una lettera alla stampa specializzata, in cui descriveva a modo suo le motivazioni che lo avevano spinto al gesto.
La soluzione interna fu provata dopo aver visionato le schede di potenziali sostituti ( tra cui, sembra, Rod Stewart ): in fondo Phil Collins aveva già fatto la lead voice in " For Absent Friends " e in " More Fool Me ", senza dimenticare il suo lavoro di supporto a Gabriel, sia dal vivo, sia nei controcanti in capolavori come, ad esempio, The Musical Box o Supper's Ready.
I brani del nuovo album vengono registrati e mixati negli ultimi mesi del 1975, in un'atmosfera tutto sommato surreale e inusuale per un gruppo orfano del suo leader.

Musicisti:
Phil Collins: voce e batteria
Tony Banks: tastiere
Mike Rutherford: basso
Steve Hackett: chitarra

Brani:
Dance On A Volcano
Entangled
Squonk
Mad Man Moon
Robbery Assault & Battery
Ripples
A Trick Of The Tail
Los endos

Il primo brano si intitola " Dance On A Volcano ", ed è ispirato ad un romanzo di Carlos Castaneda. La musica è ricchissima di contributi, la voce di Collins potente e cristallina. Inoltre il brano è ricco di variazioni, ed è concluso da un finale strumentale spettacolare, con Banks protagonista. Voto 9


Entangled è tenera, con la voce declamata e soave di Collins, che prepara a un finale dalla bellezza incredibile, che a molti però è parsa eccessivamente zuccherosa. Brano estremamente sognante e onirico comunque. Voto 8,5


Squonk è un'altra storia del tutto fantastica, che perpetua reminiscenze gabrieliane. Anzi una leggenda vuole che fu provata da Peter Gabriel durante gli ultimi mesi della sua permanenza nel gruppo, anche se di questa " session " non vi è traccia venuta alla luce. Lo Squonk è uno strano animale, un animale sventurato, perchè piange sempre, e le sue lacrime, depositandosi nel terreno, sono facilmente riconoscibili dai cacciatori, che infatti lo scovano senza pietà. Lo stile musicale è incentrato su alcune cose dei Led Zeppelin, soprattutto per quanto riguarda il ritmo. Voto 8


Mad Man Moon è una gemma dalla bellezza commovente, permeata da una tecnica e un'esecuzione di altissimo livello, con una parte centrale da manuale. Autore è principalmente Tony Banks, ed è curioso il fatto che, nonostante la complessità del pezzo, lo stesso sia stato ultra-passato tra le radio specializzate e non. Circostanza ancora più bizzarra, anzi pazzesca, è che i Genesis decidono di non proporre il brano nella scaletta del loro tour dal vivo. Voto 10


Robbery Assault & Battery: brano curioso nello strambo andamento e nel testo. Brillante e ricca di trovate la parte musicale. Questo brano è presentato da un video, molto divertente, con Collins nella parte di un " lestofante ". Voto 8,5


Ripples esce anche su singolo, ecco la bellissima copertina del 45 giri:
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Pezzo di rara bellezza, con una strepitosa prestazione di Steve Hackett a delle magnetiche chitarre. Ecco il video ufficiale. Voto 9,5


L'omonimo " A Trick Of The Tail " è una specie di ballata, di cantilena, molto divertente, anche questa supportata da un video, e anche questa non eseguita successivamente dal vivo, con una decisione apparsa cervellotica. Voto 8


Conclude l'album la spettacolare " Los Endos ", quasi del tutto strumentale, vera e propria palestra di tecnica del gruppo. Il brano sviluppa maggiore vigore soprattutto dal vivo, ed è quello che più si allontana dalle tematiche tipicamente genesisiane, ricordando, invece, alcune cose degli ZZ Top, e dei Wather Report. Voto 8


Voto finale all'album: 10
Ultima modifica di Betelgeuse il sab 6 feb 2016, 18:24, modificato 1 volta in totale.
Betelgeuse
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 1658
Iscritto il: sab 2 ago 2014, 21:09

da Sponsor Anni70 » mer 3 feb 2016, 0:23

Anni70.net - Che cosa vuoi di più dalla vita?

Sponsor Anni70
Settantiano supporter
 

Re: 2 Febbraio 1976: esce A Trick Of The Tail ( Genesis )

Messaggioda elluas » mer 3 feb 2016, 0:23

Un album bellissimo, nonostante l'assenza di Peter Gabriel.
Molti storceranno il naso ma a me i Genesis sono piaciuti fino al 1980 con Duke.

Questo disco è uno splendido quarantenne. Complimenti!
Avatar utente
elluas
Settantiano attivo
Settantiano attivo
 
Messaggi: 55
Iscritto il: mar 17 giu 2014, 11:21
Località: Roma

Re: 2 Febbraio 1976: esce A Trick Of The Tail ( Genesis )

Messaggioda Maksim » mer 3 feb 2016, 9:36

Ragazzi che apprensione nel calare la puntina su quel vinile.
Mille dubbi e nostalgie del passato che si sciolgono appena le poche note di chitarra danno il via a quel muro di suoni che è Dance on a Volcano, e la voce di Phil che finalmente faceva capire che non era una storia che finiva, quella dei Genesis, ma un'altra che nasceva.
Non aggiungo altro alla minuziosa analisi di Betelgeuse.
La mia preferita è Ripples, perché parla del tempo che passa.

Faccio anche notare il retro del 45gg, una meravigliosa It's yourself che data l'abbondanza non trovò posto nell'album.

Quello che ancora oggi mi fa restare di stucco è la complessità di questa musica, non dimentichiamo che si tratta di ragazzi di 23-24 anni.
Maksim
Settantiano entusiasta
Settantiano entusiasta
 
Messaggi: 121
Iscritto il: mar 1 ott 2013, 13:03

Re: 2 Febbraio 1976: esce A Trick Of The Tail ( Genesis )

Messaggioda barbatrucco » mer 3 feb 2016, 23:50

Disco straordinario considerando le condizioni di partenza, e un testamento, riprendendo il post di Maksim, alla grandezza di questi musicisti che superarono brillantemente l'empasse dell'abbandono di una personalità come Peter Gabriel.
Non una caduta di tono o di stile per tutte e otto le tracce, brani bellissimi alcuni dei quali universalmente annoverati tra i loro classici: "Ripples" mi è rimasta dentro dall'infanzia, "Squonk" è potente e ha quel titolo quasi onomatopeico, anche se in realtà il protagonista della canzone è più fragile che non si potrebbe, e il resto lo ha raccontato Betel come meglio non saprei.
Certamente i capolavori assoluti dei Genesis sono altri, il che la dice lunga sulla loro grandezza, e in questo senso a essere spietati la mancanza di Gabriel si sente, se proprio una la vuole sentire; ma che "A Trick of the The Tail" sia uno dei loro migliori album e una delle vette di quell'anno è un dato di fatto, e più in generale è probabilmente il più riuscito del dopo Gabriel non sfigurando affatto accanto ai precedenti.
Resta di stucco, è un barbatrucco!
Avatar utente
barbatrucco
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 4398
Iscritto il: sab 28 set 2013, 15:32
Località: basso lazio

Re: 2 Febbraio 1976: esce A Trick Of The Tail ( Genesis )

Messaggioda barbatrucco » gio 4 feb 2016, 15:31

Maksim ha scritto:
Faccio anche notare il retro del 45gg ["Ripples", n.d.b.] una meravigliosa It's yourself che data l'abbondanza non trovò posto nell'album.


Pezzo molto carino da cui a posteriori, se non fosse per i lunghi arpeggi calmi e sognanti tipici dei Genesis settantiani, sembra quasi di intuire il Phil Collins che sarà.

Resta di stucco, è un barbatrucco!
Avatar utente
barbatrucco
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 4398
Iscritto il: sab 28 set 2013, 15:32
Località: basso lazio

Re: 2 Febbraio 1976: esce A Trick Of The Tail ( Genesis )

Messaggioda Betelgeuse » gio 4 feb 2016, 21:06

Una precisazione: It's Yourself esce come lato B del 45 giri Your Own Special Way soltanto per i mercati del Regno Unito, della Germania e del Portogallo, e vede la luce nel 1977. In Italia, come ho scritto su, il pezzo è contenuto come retro del 45 giri " Ripples ".
D'altronde Your Own Special Way è un brano che troverà posto nell'album successivo, cioè Wind & Wuthering, e pertanto nello stesso 45 giri troviamo la bizzarra situazione di avere due canzoni appartenenti a sessions di album completamente diversi.
It's Yourself è sicuramente un brano molto carino, ma la qualità eccezionale del materiale già destinato ad A Trick Of The Tail ne comportò l'esclusione.
It's yourself si chiude con il tema di Los Endos e poi sfuma in una bellissima trama di chitarre e tastiere... Sembrerebbe essere il mancato preludio al brano che chiude l'album ma invece fonti certe dicono che in origine It's Yourself finiva con le note di piano che aprono Mad Man Moon...
In entrambi i casi, tuttavia, ritengo che in origine questa canzone dovesse essere fusa con uno dei due brani suddetti, per formare una specie di suite, ma la struttura di Trick, e la nuova filosofia del gruppo, che tende a privilegiare il discorso-canzone, e ad allontanarsi dalle lunghe composizioni, appunto le suite, ne determinarono l'esclusione, appunto, di una parte: questa parte era It's Yourself.
Betelgeuse
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 1658
Iscritto il: sab 2 ago 2014, 21:09

Re: 2 Febbraio 1976: esce A Trick Of The Tail ( Genesis )

Messaggioda barbatrucco » gio 4 feb 2016, 21:46

Affascinante, come lo sono in genere i dettagli sulla lavorazione di grandi dischi. Trovo inoltre notevole questo fatto:

Betelgeuse ha scritto:It's Yourself esce come lato B del 45 giri Your Own Special Way soltanto per i mercati del Regno Unito, della Germania e del Portogallo, e vede la luce nel 1977. In Italia, come ho scritto su, il pezzo è contenuto come retro del 45 giri " Ripples ".
D'altronde Your Own Special Way è un brano che troverà posto nell'album successivo, cioè Wind & Wuthering, e pertanto nello stesso 45 giri troviamo la bizzarra situazione di avere due canzoni appartenenti a sessions di album completamente diversi.
Resta di stucco, è un barbatrucco!
Avatar utente
barbatrucco
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 4398
Iscritto il: sab 28 set 2013, 15:32
Località: basso lazio

Re: 2 Febbraio 1976: esce A Trick Of The Tail ( Genesis )

Messaggioda Betelgeuse » sab 6 feb 2016, 15:52

Qualche cifra su questo disco.
Sembra che abbia venduto circa 5 milioni di copie.
In Italia, le due fonti principali dicono:
Per il sito Hit Parade-Italia, il disco raggiunse la posizione n.4, risultando il diciassettesimo disco più venduto in assoluto nel 1976 in Italia.
Per " Sorrisi e Canzoni TV ", raggiunse invece la posizione n.3, risultando intorno al decimo disco più venduto del 1976.
Ma, cosa importantissima, sembra che sia rimasto ben 45 settimane in classifica, ed esattamente tra le prime 50.
Queste cifre ne fanno il disco più venduto dei Genesis negli anni 70.

Certo, sono cifre che impallidiscono di fronte ai Genesis degli anni 80 quando, nel periodo dal 1983 al 1987 erano probabilmente il gruppo rock più importante al mondo: Basti pensare che Invisible Touch ( 1986 ) vende 22 milioni di copie!
Ma sono già altri tempi.
Betelgeuse
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 1658
Iscritto il: sab 2 ago 2014, 21:09

Re: 2 Febbraio 1976: esce A Trick Of The Tail ( Genesis )

Messaggioda Whiteshark » mer 14 set 2016, 21:58

Gran bel disco, probabilmente anche per l'inconscia necessità dei quattro di dare il massimo dopo la partenza di Gabriel. Squonk e Dance on a volcano le mie preferite.
Remember:

Cheap and fast is not reliable
Cheap and reliable is not fast
Fast and reliable is not cheap
Avatar utente
Whiteshark
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 2228
Iscritto il: ven 4 ott 2013, 16:25


Torna a Musica e radio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite